Risanamenti

> Collettori Fognari
> Piscine
> Pluviali Incassati

Prima di qualunque intervernto di risanamento è consigliabile eseguire una videoispezione.

Ciò permette di avere tutte le informazioni necessarie per una miglior riuscita del risanamento.

I materiali utilizzati sono i seguenti:

  • Guaina in feltro di poliestere (calza) prodotta in forma tubolare, accoppiata in PU/PVC
  • Resina epossidica, poliestere, silicata termoindurente utilizzata quale impregnante per il tubolare

Metodologia D'Intervento:

  • Il metodo consiste nell’infilare all’interno della condotta da rivestire, un tubolare preventivamente impregnato, avente le stesse dimensioni della condotta.
  • L’avanzamento del tubolare avviene mediante spinta earostatica.
  • La pressione esercitata consente una adesione costante del tubolare e quindi della resina che lo impregna, alle pareti danneggiate della condotta.
    In tal modo vengono ricostruite tutte le superfici, di qualsiasi forma e materiale esse siano costruite, anche se estremamente danneggiate.

Completato l’inserimento del tubolare, la resina polimerizza (se innescata da vapore acqueo o no) con tempi variabili a seconda della temperatura tra le 2 e le 8 ore.

A polimerizzazione avvenuta si sarà realizzato in opera un nuovo tubo strutturale di tipo monolitico con eccezionali caratteristiche meccaniche.
La superficie interna così realizzata, molto levigata, migliorerà il flusso dei liquidi e ostacolerà la formazione dei depositi.
Una delle caratteristiche principali del metodo di risanamento non distruttivo, è quella di utilizzare gli accessi esistenti, in modo decisamente semplice e rapido.

Risanamento tratto fognario

Risanamento tratto fognario

Risanamento tratto fognario

RISANAMENTO DI UN TRATTO FOGNARIO

Con il risanamento non distruttivo abbiamo risolto il problema di un tratto fognario danneggiato evitando la sostituzione del la pavimentazione in porfido.
Tempi di lavorazione estremamente veloci, nessuna produzione di polveri né di detriti.
Costi relativi all’occupazione del suolo pubblico ridotti al minimo.

Risanamenti pluviale incassato

RISANAMENTO DI UN
PLUVIALE INCASSATO


Con il risanamento non distruttivo abbiamo risolto il problema di un pluviale incassato che creava umidità al piano sottostante dove è presente un garage condominiale.
Tempi di lavorazione estremamente veloci, nessun disagio ai condomini, nessuna produzione di polveri né di detriti
.

> Canne Fumarie

Prima di qualunque intervernto di risanamento è consigliabile eseguire una videoispezione.

Ciò permette di avere tutte le informazioni necessarie per una miglior riuscita del risanamento.

I materiali utilizzati sono i seguenti:

  • Guaina gonfiabile termoindurente prodotta in forma tubolare

Metodologia D'Intervento:

  • Il metodo consiste nell’infilare all’interno della condotta da rivestire, un tubolare preventivamente impregnato con resine termoindurenti, avente le stesse dimensioni della condotta.
  • La guaina viene calata dalla sommità o inserita dal piede mediante un argano sollevatore
  • La pressione esercitata consente una adesione costante del tubolare e quindi della resina che lo impregna, alle pareti danneggiate della condo
  • In tal modo vengono ricostruite tutte le superfici, di qualsiasi forma e materiale esse siano costruite, anche se estremamente danneggiate

Completato l’inserimento del tubolare, la resina polimerizza (se innescata da vapore acqueo o no) con tempi variabili a seconda della temperatura tra le 2 e le 8 ore.

A polimerizzazione avvenuta si sarà realizzato in opera un nuovo tubo strutturale di tipo monolitico con eccezionali caratteristiche meccaniche.
La superficie interna così realizzata molto levigata, migliorerà il flusso ostacolando la formazione dei depositi.

Una delle caratteristiche principali, del metodo di risanamento non distruttivo, è quella di permettere l'intervento attraverso le aperture esistenti, in modo decisamente semplice e rapido.

Riqualificazione canna fumaria

Riqualificazione canna fumaria

Riqualificazione canna fumaria

Riqualificazione Canna Fumaria

Riqualificazione di una canna fumaria con guaina gonfiabile termoindurente:
Si possono riqualificare le canne fumarie di centrali termiche che utilizzano qualsiasi combustibile, nonché di canne fumarie adibite ad evacuazione fumi di cappe cucina: ristoranti ecc.
Eccellente per la riqualificazione delle canne fumarie in cemento amianto : si evita lo smaltimento e la possibile dispersione delle polveri.
E’ possibile effettuare il riqualificazione delle canne fumarie rettangolari, quadrate e tonde; non ci sono limiti di grandezza


  


Liner per tubazioni di scarico per tubi scarico



un tubetto di scarico condensa abusivamente immesso Tecnodi di Claudio Sanson Videoispezioni - Risanamenti














Tec.no.di. S.r.L.- P.I. 02324050992
Tel.Fax: +39 010.913.29.60 - 010.913.11.01 -
info@tecnodi.net
© Tec.no.di 2016 - webmaster: Alessandra Carta

 

.